oggi

Pubblicato il giovedì, marzo 24th, 2016

OGGI (Ad A.M.)
Oggi mi sono alzato dal mio letto di vimini
e mi sono seduto accanto a te
ed ho ritrovato l’acqua dei nostri sorsi di gioia
e i nostri sorrisi di liquida freschezza
e sentire la tua vibrante onda di celestiale fragranza
avvolgerci in una piccola nube,
di azzurro,
di soffici tocchi di mani bambine.
Non volere nulla, esserci, in eterno.
Solo la tua coltre che si espande e,
oltre il tuo corpo,
pervade la tua anima.
Le nostre anime.
Ritrovarti qui, dove non sai di essere
un frammento d’eternità,
dove è solo il tuo sorriso e il mio,
fratelli di sangue,
rilievi in effige,
stagliati nei cieli,
incisi dai nostri sguardi
proprio qua,
ora e adesso,
su queste vette
di cristallino splendore.
16/03/2016


I sette tipi umani: programma dei seminari.

Pubblicato il venerdì, febbraio 19th, 2016

“LA PSICOSINTESI DIFFERENZIALE E I TIPI UMANI”
Sette seminari esperienziali condotti da Carmelo Percipalle.
PROGRAMMA DEI SETTE INCONTRI
1) Data: 17.2.2016. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Introduzione alla psicosintesi differenziale.
b. Il primo tipo umano.
c. Condivisione.
2) Data: 02.03.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Il secondo tipo umano.
b. Il terzo tipo umano
c. Condivisione
3) Data: 16.03.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Il terzo tipo umano.
b. Il quarto tipo umano.
c. Condivisione.
4) Data: 30.03.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Il quinto tipo umano.
b. Il sesto tipo umano.
c. Il settimo tipo umano.
d. Condivisione.
e. Giochi di ruolo didattici.
5) Data: 13.04.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Riepilogo del lavoro svolto.
b. Significato psicodinamico e simbolico dei sette centri energetici.
c. Prima ipotesi sperimentale dei propri tipi.
d. Giochi di ruolo didattici.
e. Meditazione riflessiva e auto osservazione.
6) Data: 27.04.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Restituzione dei test sui tipi umani.
b. Giochi di ruolo.
c. Psicosintesi di gruppo.
d. Meditazione riflessiva e auto osservazione.
7) Data: 11.05.16. ore 20,30 presso Satori House a Pergusa.
a. Psicosintesi di gruppo.
b. Meditazione recettiva.
c. Condivisione in gruppo.
d. Giochi psicoattivi e di ruolo.
e. Meditazione creativa.
f. Nuova ipotesi sui propri tipi umani.

Data: 22.05.16. dalle ore 10 alle ore 18 presso Satori House a Pergusa.
Heptameron Process
Seminario full immersion sui tipi umani, comprendente attivazione psicorporea, meditazione, condivisione, giochi di ruolo.
È prevista la condivisione del pranzo.


L’arte di conoscere sè stessi

Pubblicato il domenica, febbraio 14th, 2016

L’arte di conoscere se stessi.
“LA PSICOSINTESI DIFFERENZIALE E I TIPI UMANI”
Sette seminari esperienziali condotti da Carmelo Percipalle.

Questa proposta è rivolta a tutti coloro i quali vogliono conoscere se stessi per mezzo della psicosintesi differenziale.
Sono previsti sette seminari introduttivi della durata di due ore ciascuno, che avranno inizio mercoledì 17 febbraio 2016 dalle ore 20,30 alle ore 22.30 e proseguiranno regolarmente nei successivi sei mercoledì.
I seminari si terranno a Pergusa in contrada Pollicarini traversa C. Presso “Satori House”
Di seguito una nota esplicativa sui tipi umani e sulla psicosintesi differenziale:

Cosa significa conoscere se stessi? A questa domanda schiere di filosofi, intellettuali e maestri di varia estrazione hanno tentato di dare le loro risposte. Oggi, dopo più di 20 anni di studio ed esperienza diretta vissuta anche seguendo gli insegnamenti del mio istruttore, sono in grado di proporre un metodo utilizzabile per attuare il processo di autoconoscenza che deriva da un sapere la cui origine si perde nella notte dei tempi. Ho chiamato questo metodo “Heptameron Process” in quanto il numero sette è la costante unificante il mio lavoro che si caratterizza come un processo, quindi un divenire. Nel corso dei seminari proporrò quelle tecniche che consentono di iniziare questo tragitto. Il suo ulteriore sviluppo o il raggiungimento delle mete prefissate dipendono solo da ogni singolo individuo e dalla volontà di applicare, nella propria vita quotidiana, quanto appreso.

IL MIO METODO.

La base del mio metodo è costituita dalla psicosintesi differenziale.
Attribuisco a questo termine un significato globale che va oltre il senso originale proposto da Assagioli e, in particolare, la psicosintesi differenziale comprende approcci, diversi ma correlati strettamente, definiti come: psicologia integrale (integral psichology), psicologia transpersonale, psicoenergetica ecc.
La mia esperienza, dopo anni di pratica, mi consente di dire che non solo questi approcci sono utili ma che è doveroso cercarne le applicazioni pratiche e diffonderne i metodi. Si tratta di tragitti preziosi per un umanità fin troppo allo sbando e alla ricerca di se stessa. Per molti individui utilizzare in maniera corretta questi insegnamenti rappresenta una via di uscita da una vita di sofferenze, conflitti e frustrazioni.
La Psicosintesi Differenziale (P.D.) non è, quindi, una branca della psicosintesi, ma un metodo a se stante, una scuola di psicologia il cui scopo non è solo quello di dare indicazioni sulle tipologie umane al fine di conoscere se stessi, né tantomeno un modo per etichettare gli esseri umani sulla base di preconcetti o idee risibili e non verificabili. È l’esatto contrario: è una via di liberazione e di autorealizzazione che possiede una sua autonomia strutturale, metodologica e ideologica.
I suoi principi, allora, possono applicarsi in svariati contesti che vanno dalla psicoterapia, alla scienza della formazione – educazione, alle scienze sociali e politico-economiche, al management, alla filosofia e, soprattutto, che trovano riscontro nella vita quotidiana di ogni essere umano che voglia ritrovarsi e passare il fiume transitando da una vita ordinaria fatta di frustrazioni e di false identificazioni per accedere all’altra sponda, la dove è possibile sperimentare una condizione di pace, armonia, completezza e amorevole comunicazione con ogni parte del creato.

SETTE COSTRUTTORI

Possiamo immaginare che siano sette i costruttori del sistema uomo.
I sette costruttori si svelano come altrettante qualità o colorazioni o tipologie o caratteri che si esprimono con modalità differenziate in ogni singolo individuo umano.
Definiremo questi sette costruttori come altrettanti tipi che caratterizzano e differenziano ogni essere umano, essi sono:
1. tipo volontà-potere,
2. tipo amore-saggezza,
3. tipo attivo-pratico,
4. tipo creativo-artistico,
5. tipo scientifico-conoscenza concreta,
6. tipo devozionale-idealistico,
7. tipo organizzativo-ritualistico.

IL SISTEMA UOMO

Secondo questo approccio l’essere umano manifesta se stesso e le sue potenzialità, fondamentalmente, attraverso cinque modalità esistenziali o campi di esperienza:
il campo del corpo fisico-energetico,
il campo delle emozioni, sentimenti, affetti,
il campo della mente concreta,
il campo della personalità,
il campo del Sé superiore (mente intuitiva).

Questi cinque sottosistemi rappresentano non soltanto altrettanti “corpi” ma sono altrettanti stati di coscienza che l’uomo può vivere e sperimentare.

Nel corso dei seminari sperimenteremo tecniche psico-corporee di meditazione, rilassamento, giochi di ruolo, comunicazione empatica profonda, danze in cerchio.
Per adesioni e informazioni tel. 3396066330, 3890988977.
I seminari sono gratuiti e riservati ai soci dell’associazione “Adelfia”.


Incontro su meditazione e psicosintesi

Pubblicato il domenica, gennaio 31st, 2016

In data 3 febbraio 2016 ore 20 presso “Satori House”, sede dell’associazione “Adelfia” Psicosintesi Differenziale in contrada Pollicarini Traversa C. a Pergusa (Enna) è aperto a tutti un incontro introduttivo alla meditazione come cura di sé.

Insieme affronteremo il tema della meditazione quale strumento per la salute, la cura di sé e la crescita personale.
Questi incontri, basati sulla psicosintesi, sono particolarmente indicati per chi vuole:
 sviluppare un senso di centralità e stabilità
 approfondire la conoscenza di sé e della realtà percepita
 apprendere tecniche per rilassarsi e gestire il proprio stress
 ridurre il turbinio di pensieri, preoccupazioni, giudizi
 imparare ad acquietare le proprie emozioni
 scoprire in sé e sviluppare le risorse, le qualità, le competenze per affrontare la vita
 imparare ad essere il regista della propria vita
 valorizzare la propria creatività
 imparare a riconoscere, gestire e trasformare le proprie emozioni negative (rabbia, invidia, tristezza, paura…)
Conduce Carmelo Percipalle, psichiatra, psicoterapeuta psicosintetista.
Per info tel. 3396066330.
Nota: causa persistente chiusura della stradina che circonda l’autodromo di Pergusa, l’accesso alla traversa C. avviene transitando dalla traversa posta subito dopo l’Hotel Villa Giulia, proseguendo fino a raggiungere la stessa stradina svoltando a sinistra. Dopo circa un km. A sinistra si trova la traversa che va percorsa per 400 mt. Fin quando apparirà di fronte il cancello nero con fregi rossi della sede riconoscibile dalla targhetta “Satori House”


Statuto “Adelfia”

Pubblicato il domenica, gennaio 31st, 2016

STATUTO
“Adelfia”
Istituto di Psicosintesi Differenziale Integrata e Clinica

Associazione per la conoscenza e lo sviluppo del potenziale umano bio- psico-spirituale e per la prevenzione e la guarigione dalle dipendenze patologiche e dai disturbi psichici

Sede legale: Contrada Pollicarini Traversa C. – 94100 Enna (En)

Codice fiscale: 91053860861

Art.1 – ISTITUZIONE
E’ costituita l’associazione, denominata in breve “Adelfia” o I.P.D.I.C acronimo di Istituto di Psicosintesi Differenziale Integrata e Clinica.
Nel presente Statuto sarà indicato con il termine Istituto.
Art.2 – SEDE
L’Istituto ha sede in Enna in Contrada Pollicarini Traversa C. essa potrà essere trasferita altrove e potranno altresì essere create altre sedi, succursali, uffici di rappresentanza e delegazione anche fuori dal territorio nazionale.
Art.3 – DURATA
L’Istituto ha una durata indeterminata e potrà sciogliersi soltanto con deliberazione presa dall’Assemblea con il voto favorevole di almeno tre quarti dei Soci.
Art.4 – FINALITA’
L’Istituto persegue la finalità di favorire lo sviluppo biologico (attinente al corpo fisico), psichico (attinente alla sfera emotiva, mentale e della personalità) e spirituale (attinente al Sé superiore) dell’uomo, nonché la sua guarigione dalle dipendenze patologiche e dai disturbi psichici, favorendo, in tal modo, l’instaurarsi di retti rapporti umani e il corretto relazionarsi con l’ambiente e la possibilità di sperimentare la felicità come uno stato di coscienza quotidianamente esperibile. Lo spirito di servizio è l’anima dell’Istituto, ne informa ogni atto e ne determina ogni intendimento.

Read on »


Le Madri del Cristo-Bambino

Pubblicato il martedì, dicembre 29th, 2015

Ho trascritto di seguito una lezione del Maestro Hilarion che merita profonda riflessione da parte di chi è in grado di aprirsi, anche parzialmente, al potere dell’anima. Alcuni passi della lezione riescono a fare scaturire dalla mostra coscienza zampilli di conoscenze forse perduti da tempo che dobbiamo fare rinascere e condividere.
Chi vuole può scrivermi a questo indirizzo: karmapa54@gmail.com

“Madri del Cristo-bambino
Uno dei più grandi misteri della vita viene parzialmente risolto quando l’essere umano, in profonda concentrazione su di un certo argomento che lo assorbe, e liberato così dalla limitazione, comprende l’unità fondamentale di tutte le cose. I limiti fisici e mentali, costruiti in base alle esperienze acquisite nella vita, scompaiono uno ad uno, durante la concentrazione sino a che si perde ogni sensazione per le cose esterne e la coscienza e l’idea su cui si è concentrati diventano l’unica cosa esistente al momento. L’ego (il pensatore) ed il pensiero, riempiono tutto lo spazio, ed il tempo viene cancellato dalla coscienza.
Poiché ogni essere umano normale può avere la stessa esperienza, ne consegue che deve esserci un certo stato di coscienza in cui regna l’inseparabilità e che può essere paragonabile solo allo spazio, ove tutte le cose muovono e sono. È essenziale, per una perfetta comprensione, che vengano accettate le verità fondamentali implicate nell’affermazione di cui sopra, diversamente la nuova luce che desidero gettare su un soggetto che ha risvegliato profonde riflessioni, sospetti e disprezzo, in molte menti di diverso calibro, si aggiungerebbe soltanto all’apparente confusione di conclusioni impossibili ed insane, concernenti ciò che ora è diventato, sotto il patrocinio della scienza, un argomento di vitale importanza per ogni pensatore. Mi riferisco al soggetto delle scienze occulte, vale a dire, all’apparente impossibilità di accettare seriamente le innumerevoli rivendicazioni di guida divina e conferimenti d’autorità e di supremazia, resi da molte persone diverse in altrettante parti del mondo.

Read on »


Consapevolezza?

Pubblicato il lunedì, settembre 28th, 2015

Dipinto di Nicolas Roerich

La consapevolezza e la buddhità. (consapevoli di cosa?)
La parola consapevolezza, in inglese mindfulness, è diventato il nuovo mantra della nuova cultura new age; una specie di parola d’ordine, una sintesi estrema, una via di auto realizzazione, una filosofia e perfino una “nuova” psicoterapia.

Read on »


capitolo 2 CAMBIARE IDEA SULLA VOSTRA MENTE

Pubblicato il domenica, settembre 27th, 2015

Di seguito la traduzione del secondo capitolo. Vorrei che ognuno si soffermasse con particolare attenzione sulle parole del testo, cercando di comprenderne il profondo senso spirituale e ne applicasse i principi nella vita quotidiana.

“Benché lo stato naturale della mente sia la pace, per molti di noi questa pace è nascosta sotto i veli distorti delle nostre percezioni, dei nostri pensieri e dei nostri ideali difettosi. La pace è diventata qualcosa da riscoprire e ricordare per mezzo dell’allenamento della mente per correggere le sue distorsioni. Il Corso in Miracoli mette in evidenza il fatto che “una mente indisciplinata non può realizzare nulla” e che “questo è un corso di allenamento della mente”. Solo allenando la mente per correggere pensieri e percezioni distorti si può sperimentare il dono della pace”

La pace della mente è chiaramente un fatto interno.
Deve iniziare dai vostri stessi pensieri,
e poi estendersi all’esterno.
E’ dalla vostra pace della mente
che sorge una percezione pacifica del mondo.

fonte: http://www.designmag.it/foto/giardino-zen_6143_2.html

Read on »


Un dono di pace 2

Pubblicato il giovedì, settembre 24th, 2015

tratto da: http://www.amando.it/societa/attualita/condividere-combattere-crisi.html

Di seguito il secondo paragrafo che ho tradotto e che offro alla vostra attenzione.
Chi vuole può inviare i suoi commenti anche a questo indirizzo email: karmapa54@gmail.com:
Il nostro proposito condiviso

“A che scopo?”
Questa è la domanda che voi dovete imparare a porvi in rapporto ad ogni cosa.
Qual è lo scopo?
Qualunque esso sia
dirigerà automaticamente i vostri sforzi.

Quando prendete una decisione su un proposito
allora avrete preso una decisone
sui vostri sforzi futuri,
una decisione che rimarrà operante
a meno che non cambiate la vostra mente.

Read on »


un dono di pace

Pubblicato il venerdì, settembre 11th, 2015

Alcuni anni fa ho tradotto dall’inglese questo testo:“A Gift of Peace” selection from “a Course in Miracles” a cura di Frances Vaugham e Roger Walsh, Jeremy P. Tarcher, inc Los Angeles, 1986″. Ho deciso oggi di rendere pubblico il mio lavoro che non ha alcuna pretesa di essere un’opera professionalmente significativa. Io non sono un traduttore, semplicemente voglio donare queste pagine a chi è in grado di apprezzarne il profondo significato spirituale. Invito chi lo volesse a leggere l’originale inglese e confrontare, eventualmente, la traduzione. Non mi pare, temo, che attualmente siano disponibili traduzioni ufficiali di questo straordinario libro. Di seguito la prima parte del primo capitolo:

” capitolo 1
LA SCELTA È NOSTRA

Il Corso in miracoli insegna che le nostre scelte e i nostri desideri determinano la natura e la qualità della nostra esperienza, del nostro comportamento e delle nostre relazioni umane, e che producono, in ultima analisi anche la percezione della nostra vera identità. Attimo per attimo noi scegliamo se sentire amore oppure odio, se aggredire o perdonare, se vedere la verità o l’illusione. Ogni scelta determina la nostra percezione del significato e dello scopo della nostra vita e ogni scelta è una decisione a favore o contro la pace.

La pace arriverà a tutti quelli che la cercano
con vero desiderio e sincerità di proposito.
*
Decidere per la pace

Questo mondo cambierà per vostro tramite.
Non c’è altro modo per salvarlo.

Read on »