fluire »


Nicotyana Tabacum

Nicotyana Tabacum
di Carmelo Percipalle
D:E tu chi sei?

R:Io?

D:Si proprio tu, dico a te. Che razza di pianta sei?

R:Ma come non mi riconosci?

D:No per niente. Perché dovrei conoscerti?

R:Perché io sono la pianta dalla quale si ottengono le vostre sigarette, sigari, tabacco ecc.

D:Ma va non ci credo. Non fai neanche odore di tabacco!

R:Perché non ti avvicini? Odorami bene.

D:Si è vero! Ma sei proprio tu la pianta del tabacco! Non sai quanto ti voglio bene! IO ti amo e ti amo moltissimo da tanti e tanti anni.

R:Io invece no, io ti odio e odio tutti quelli come voi e tutto quello che avete fatto di me.

D:E perché dici questo?

R:Perché avete fatto diventare la mia anima che voi chiamate nicotina una sostanza psicoattiva.

D:Ma tu sei una pianta psicoattiva!

R:No! Io non sono tutto questo. Non esistono piante psico-attive. Le avete inventate voi uomini. Io, come altre piante medicinali, sono stata creata per aiutarvi ad elevare i vostri pensieri, per darvi chiarezza mentale, capacità di riflettere, di pensare liberamente e così elaborare progetti complessi e articolati e voi invece avete trasformato le nostre essenze in droghe distruttive. Voi avete creato un fiorente mercato di morte. Avete speculato sulle nostre qualità e invece di usarci come medicine ci adoperate per divertirvi e finite per distruggervi. Avete fatto diventare il consumo di tabacco una malattia mondiale e da quando è stato immesso nel mercato ci sono stati milioni di morti.



D: Tu non hai capito niente! Proprio in questo sta il nostro genio! Noi diamo alla gente quello di cui ha bisogno. Vogliono fumare? E noi glielo diamo. Non riuscirebbero a fare a meno del fumo, starebbero male. Vogliamo farli soffrire, fargli venire la sindrome d’astinenza e poi magari impazziscono? No! Noi ci teniamo alla salute collettiva e per questo che diamo al popolo quello di cui ha bisogno.

R: Ma se avete causato voi questa dipendenza!

D: Noi!? Ma che dici! Noi facciamo solo dei piccoli e innocui tubicini di carta pieni di erba. E chi è obbligato a fumarli? Nessuno! E se non ci fossimo noi? Non sarebbe peggio! La gente userebbe altre sostanze moooolto più pericolose.

R: Sono tutte balle, Voi avete causato milioni di morti, voi avete nascosto la reale pericolosità del fumo di tabacco, avete avuto dalla vostra parte schiere di scienziati, psichiatri e ricercatori che vi hanno appoggiato e inoltre avete tenuto nascosto per anni il potere tossicomanigeno delle sigarette.

D: Ma cosa vuoi siamo uomini d’affari, dobbiamo guadagnarci la pagnotta e poi non ci possiamo fare niente se gli uomini sono stupidi. Noi sfruttiamo la loro stupidità a nostro vantaggio!

R: Tutto questo un giorno finirà e la nostra vera anima tornerà a risplendere. Noi piante che voi avete chiamato Nicotiana Tabacum, in realtà il nostro nome è un altro, torneremo ad essere piante medicinali al servizio dell’umanità e non del mercato gestito da poche multinazionali.

D: Cara Nicotyana, tu sei un’illusa. Il nostro impero durerà in eterno.

R: Non credo proprio. Ma dimmi, qual è il tuo nome. Tu sai il mio, adesso vorrei sapere il tuo.

D: Certo mi presento il sono Philippo, si Philippo Morry. Io sono quello che ha creato questo grande amore fra gli uomini e il tabacco. Invece di ringraziarmi mi accusi e vorresti farmi venire sensi di colpa. Tanto io e quelli come noi stai sicura che ce ne sbattiamo della salute fisica dei fumatori. Vuoi sapere la verità? a noi interessa solo dare piacere a tutta l’umanità. Si certo il piacere collettivo, e noi la garantiamo! Io sono Philippo, Philippo Morry al vostro servizio!

R: E le conseguenze?

D: Fatti vostri.



Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>